Passa ai contenuti principali

Post

La sirena e Mrs Hancock di I. H. Gowar

Londra 1785. Il mercante inglese Jonah Hancock diviene proprietario del corpo mummificato di una strana e terrificante creatura marina: una sirena. Un prodigio della natura che gli è costato la nave migliore della sua flotta. Esposto agli sguardi dei curiosi paganti, il prezioso reperto finisce a far da richiamo per i clienti di una casa di piacere. E qui una sirena più terrena, la conturbante Angelica, risveglierà nel maturo Mr Hancock tutte le sfumature di un amore appassionato e di una tenera complicità. L'autrice descrive con sorprendente freschezza le piccole scene quotidiane della Londra indaffarata e concreta di fine Settecento. Con i sobborghi operosi, dove vive una classe media animata dal culto degli interessi e dallo spirito puritano, e i quartieri eleganti e viziosi dell'alta società. I sentimenti dei protagonisti crescono a poco a poco, per poi travolgerli come una mareggiata.  E il canto delle sirene, che è il canto del Destino, li conduce inesorabilm

Il Maggio dei Libri

Anche quest'anno riparte il  Maggio dei Libri , la campagna nazionale che vuole avvicinare sempre più persone alla lettura. Tutti possono contribuire organizzando iniziative  che si svolgano tra il 23 aprile e il 31 maggio e registrandole sulla banca dati del sito ufficiale. Il Maggio dei Libri coinvolgerà enti pubblici, scuole, biblioteche, librerie, festival, editori, associazioni, soggetti pubblici e privati, tutti accomunati dal desiderio di diffondere l'amore per il libro in ogni sua forma. Per consultare l'elenco delle iniziative o per partecipare con un vostro progetto andate sul portale www.ilmaggiodeilibri.it .

Sbirciando in edicola...

Se amate gli autori italiani dal 28 aprile non potete perdere  I grandi della letteratura italiana , 35 monografie sugli scrittori che hanno fatto la nostra storia, edite da Mondadori e distribuite da Tv sorrisi e canzoni. Il primo volume che inaugura la collana ripercorre la vita e le opere di  Dante . A seguire, ogni martedì, usciranno Leopardi, Manzoni, Petrarca, Calvino, Pirandello, Foscolo, Pasolini, Sciascia, D'Annunzio, Ungaretti, Montale, Machiavelli, Svevo, Verga, Deledda, Boccaccio, Quasimodo, Carducci, Pascoli, Primo Levi, Tasso, Buzzati, Pavese, Saba, Tomasi di Lampedusa, Natalia Ginzburg, Moravia, Gadda, Ariosto, Alfieri, Goldoni, Fenoglio, De Amicis, De Roberto. Invece per chi desidera conoscere il mondo greco-romano questo mese con il Corriere della sera esce la collana Vita degli Antichi , diretta da Eva Cantarella e curata da Laura Pepe. Venticinque volumi per approfondire tutti gli aspetti delle culture che sono alla base della nostra civiltà: dalla

L'ordalia di I. A. Chiusano

Stendono i carboni ardenti: una strada di fuoco che a camminarci sopra non regge il cuore.  In questo cielo di metà settembre, dove le rondini volano basse, si leva il vapore ondulato dei tizzoni accesi: Petro il Santo affronta l'Ordalia, il Giudizio di Dio.  Nella Tuscia dell'anno mille, un piccolo monaco magrissimo, con gli occhi cilestrini e l'anima immensa, assume su di sè i peccati del mondo e diventa esempio di speranza e di redenzione. Nasce una chiesa intorno a lui, una comunità errante di uomini e donne, di bambini e di vecchi, laceri, poveri, stanchi. Determinati a seguire la retta via. Che per gli altri è già eresia. È il Medioevo vagabondo dei chierici e dei visionari, il Medioevo sanguinario delle penitenze e delle torture, il Medioevo ambiguo dei santi e dei ladroni.  Un mondo disperato dove tutto è falso e tutto è vero, dove la felicità è un momento rubato all'angoscia.  E la parola un'arma pericolosa in mano ai potenti.  Ma la fed

I miserabili di V. Hugo

Hugo, insuperabile maestro, fa vibrare le corde più intime della nostra coscienza con un'opera corale che descrive tutte le sfumature del sentimento.  La fatica di essere al mondo, il sacrificio dei genitori, il coraggio dei figli: un romanzo di formazione in senso ampio perché racconta la costruzione di un'anima. Impresa ardua, complessa, che dura fino alla morte. L'autore guarda i suoi personaggi negli occhi, sondandone gli abissi più oscuri, li ama profondamente e li accompagna nel lungo cammino dell'esistenza.  Javert è la legge personificata, distante, rigida, ingiusta; Fantine, Éponine , Gavroche incarnano l'infelicità dei disperati; Cosette e Marius rappresentano la speranza, che sola resiste nell'amore.  E Jean Valjean è l'Umanità tutta, che lotta con i propri istinti bestiali, che risorge dalle sue ceneri, che si salva infine nel sacrificio per gli altri.  Un'umanità che è dolente e misera, determinata e fragile, misericordiosa e cr

Più libri più liberi

Torna a Roma, nelle strutture espositive della Nuvola dell'Eur, Più libri più liberi, la fiera nazionale della piccola e media editoria, giunta ormai alla diciottesima edizione. L'appuntamento è dal 4 all'8 dicembre. La manifestazione promossa dall'Associazione Italiana Editori, prevede più di 670 appuntamenti in programma, tra cui incontri con gli autori, dibattiti, pubbliche letture, performance musicali e incontri con gli operatori professionali.

Memorie di una Geisha di A. Golden

Il pomeriggio in cui incontrai quell'uomo... fu il più bello della mia vita, e anche il più brutto. Voi direte: 'Com'è possibile? Una cosa esclude l'altra!'. Non è vero, Jacob-san?  La verità è che da quando ho incontrato il signor Tanaka la mia vita non è stata più la stessa. Senza di lui sarei rimasta a Yoroido, un piccolo villaggio di pescatori sulle rive del mar del Giappone, sarei stata la serva di mio marito, avrei combattuto tutta la vita contro la fame e la miseria.  Ma, se non lo avessi conosciuto, non sarei diventata una maschera del teatro nō dai lineamenti raggelati, una statuetta di porcellana preziosissima e inutile. Perché questo è chiaro, Jacob-san: se non l'avessi conosciuto, non avrei mai fatto la geisha. E non sarei diventata la più famosa, la più ammirata, l'ultima grande geisha di Kyoto. E non avrei incontrato l'amore della mia vita, l'unico che dorme al mio fianco stringendomi la mano. Non so dirvi se è sempre così.