Post

Maruzza Musumeci di A. Camilleri

Immagine
Le Sirene di Camilleri...

di Alessandra Nanni


Andrea Camilleri, Maruzza Musumeci, Sellerio, 2007, 251 pp. ISBN 978838922480.


Una terra galleggia sul mare, lì nella Patria del Mito, nella Sicilia sfumata di un vecchio scrittore... È un posto irreale e seducente, dove una Sirena e un Uomo si amano, si trovano, si buttano alle spalle le astuzie di Ulisse e l'antico rancore che li aveva separati.  E nasce una nuova stirpe, di Sirene, di Cacciatori di Stelle, di Donne e di Uomini Terragni.  E comincia una nuova era, lì, in quella casa insolita che cresce misteriosamente seguendo i sogni di chi la abita. Lì, nella grotta sotterranea dove l'acqua di mare lava via la coda alle sirene. Lì, sotto un ulivo saraceno... lì, le puoi sentire... cantano... ascolta... Quando il mondo si fa cattivo e non c'è una campana sommersa sul fondo del mare che ci possa salvare... quando arriva la guerra, e le bombe... tu, soldato, le puoi sentire... ascolta... cantano... Siediti sotto quell'albero. Da qu…

Addio a Luciano De Crescenzo

Immagine
Addio a Luciano De Crescenzo...

di Alessandra Nanni



Un addio commosso anche a Luciano De Crescenzo, grande interprete della leggerezza e dell'ironia napoletana...

Omaggio ad Andrea Camilleri

Immagine
Ciao, Maestro...

di Alessandra Nanni



«...E allura, a cunti fatti, che ci state dando a questi che vi vengono appresso?»
Zosimo lo taliò, sorrise.
«Non lu capirete mai quello che gli sto dando».
«Mi sforzerò».
«Non potiti, pirchì nun aviti patitu la fami, la miseria nìvura. Ma vi lo dico l'istisso: ci staiu arrigalannu un sognu».
Il marchisi s'inchinò fino a terra.

Andrea Camilleri, Il re di Girgenti, Sellerio 2001.

Un ricordo pieno di commozione per uno degli scrittori moderni più amati. Ci mancherai tanto, Nenè...

Paperino e il mistero degli Incas di C. Barks

Immagine
Paperino rivela... Il mistero degli Incas!
di Alessandra Nanni

C. Barks, Paperino e il mistero degli Incas, Rizzoli Lizard, 2012, 240 pp.
ISBN 9788817060653
Museo di storia naturale. Un sorvegliante dal volto arcigno dà ordini al quarto aiutante custode. 
Controllare antichi tesori? 
Archiviare preziosi reperti? 
No, il compito è ben più impegnativo: spolverare una collezione di sassi provenienti dal Perù, tutti rigorosamente catalogati con l'indicazione «Un sasso», «Un altro sasso»...  Così comincia un'avventura che porterà un piccolo papero, armato di una feroce determinazione, sulla cordigliera delle Ande, alla ricerca di ciò che rimane dell'antica civiltà Incas! Paperino e l'isola misteriosa, Paperino enciclopedico, Paperino e gli incubi, Paperino e l'eco magica...  Ogni aspetto della realtà è affrontato e in qualche modo esorcizzato da un coraggioso, generoso, collerico e terribilmente umano personaggio.  Gli occhi grandi, spalancati sul mondo come quelli di un bambino, …

Salone internazionale del libro 2019

Immagine
Salone internazionale del libro di Torino

di Alessandra Nanni



Dal 9 al 13 maggio a Torino si è tenuto il Salone Internazionale del libro.  Tante novità editoriali e qualche polemica per una giornata tutta all'insegna della lettura!

Storia delle terre e dei luoghi leggendari di U. Eco

Immagine
Immagina Terre e luoghi leggendari...

di Alessandra Nanni



Umberto Eco, Storia delle terre e dei luoghi leggendari, Bompiani, 2016, 476 pp. ISBN 9788845277580


Immagina una sera d'estate di tanti anni fa... Un maestro e i suoi allievi passeggiano in giardino.  Poco lontano dalla città, le menti dei giovani si risvegliano: si sentono inebriati dal profumo dei fiori e dai suoni del tramonto.  Sembra una cicala il vecchio. Parla, e le sue parole cantilenanti sono più dolci del miele: «Tu, caro, immagina una città al centro di un labirinto di acqua. I tetti d'oro dei templi e della reggia scintillano, le case variopinte hanno finiture in bronzo e in fiammeggiante oricalco. Due fonti, una di acqua fredda e una di acqua calda, nutrono la terra, così che ogni tipo di pianta cresce e fruttifica...» Nella penombra del giardino è facile pensare ad Atlantide. Fantasticare di quell'isola superba, che osò sfidare gli dei. Di quegli uomini, migliori di noi, peggiori di noi. Di un Paradiso Perduto …

Blu. Storia di un colore di M. Pastoureau

Immagine
E poi arriva il Blu...
di Alessandra Nanni




Michel Pastoureau, Blu. Storia di un colore, Ponte alle Grazie, 2017, 214 pp.
ISBN 9788868337988.
1200, il Secolo Blu. Sullo scudo del re di Francia i fiordalisi crescono in campi azzurri.  Ma il Blu non si accontenta, striscia fuori dagli stemmi araldici e riveste la corte. Si mescola all'oro e all'argento: il blu delle cappe e dei mantelli, il blu della Francia e dell'Inghilterra. Il blu del Sangue Blu. Blu che è contrario del Rosso. Il velo della Vergine, simbolo di spiritualità, spegne i roghi infernali. Il Cavaliere Blu e il Cavaliere Rosso incrociano le armi: è la lotta eterna tra Bene e Male. Blu che parla di terre lontane. Lunghe carovane arrivano dall'Oriente. Salpano dall'Africa navi cariche di blocchi di indaco: è l'Oro Blu. I tessuti immersi nei catini fumanti prendono un colore più puro del cielo. Il blu delle sfere più alte, azzurro come un assaggio di Paradiso.  Il colore ricco dei lapislazzuli è l'Oltre Mar…

Rosso. Storia di un colore di M. Pastoureau

Immagine
Rosso: la Storia e il Colore...

di Alessandra Nanni


Michel Pastoureau, Rosso. Storia di un colore, Ponte alle Grazie, 2016, 213 pp. ISBN 978868335564.


La luce del fuoco rischiara la caverna, mentre l'uomo preistorico dipinge. Le mani si tuffano in un liquido bruno e accarezzano la pietra, lasciando una traccia ora lieve ora intensa.  I cervi corrono veloci sul soffitto. A sinistra il grande bisonte si prepara alla carica, a destra i cacciatori scagliano un ventaglio di frecce. Le linee rosse risaltano sul bianco della roccia. È il primo racconto, la prima opera d'arte. Il rosso della terra, il rosso delle fiamme. Il sangue della preda scorre, conservando il ricordo dell'impresa appena conclusa. Sta nascendo la Storia. E nasce con il Rosso. Dall'ocra alla robbia, dal chermes alla cocciniglia. La porpora, dono del mare, fa impazzire i Romani. Diventa simbolo del potere: il Rosso Imperiale.  Il Rosso mistico della Passione di Gesù avvicina a Dio, come il Sacro Graal. Ma l'uom…

La canzone italiana di L. Colombati

Immagine
La più bella del mondo: La canzone italiana...
di Alessandra Nanni



La Canzone italiana 1861-2011. Storie e testi, a cura di Leonardo Colombati, Mondadori 2011, 2 voll., 2848 pp. ISBN 9788804610137.

Odessa, primavera 1898.
Il giovane musicista Eduardo Di Capua è in tournée in Russia. Il successo è travolgente ma... nel cielo dei Balcani non brilla quella luce speciale che bacia la sua Napoli.  Una lettera piena di ricordi raggiunge l'amico Giovanni Capurro: i suoni delle strade, i colori della gente, e, sopra tutto, sopra tutti, il Sole, che avvolge di riflessi dorati il Vesuvio. Quanta nostalgia!  Così, quasi per caso, nasce una canzone:  «Che bella cosa na jurnata 'e sole,  n'aria serena doppo a na tempesta...»
La melodia vola dalla finestra, si impiglia ai fili stesi per il bucato; uno scugnizzo l'afferra al volo e, fischiettando per i vicoli, la restituisce alla città. Passa di bocca in bocca, dal ciabattino al nobiluomo, dalla fioraia al bel gagà.  È nata la Canzone Napoletan…

La Giornata Mondiale del Libro

Immagine
23 Aprile 2019: Giornata Mondiale del Libro


Dal papiro al codice, dal testo a stampa all'ebook... 
Il libro nella sua evoluzione, interpretato da www.labibliotecadialessandra.com.
Buona giornata mondiale del libro!

Apri la Galleria del blog per vedere foto, immagini, rielaborazioni grafiche originali, ispirate alle recensioni.
Oppure vai su Instagramper visualizzare la vetrina e accedere ai contenuti multimediali.

L'amore e lo sghignazzo di D. Fo

Immagine
Dario Fo racconta L'amore... e lo sghignazzo
di Alessandra Nanni 


Dario Fo, L'amore e lo sghignazzo, con illustrazioni originali dell'autore, Guanda 2007, 145 pp.  ISBN 9788860880932. 
Come una statua. Di quelle che affollano il transetto di una cattedrale.  L'atteggiamento solenne, le pieghe della veste scolpite nella stoffa.  Alto, immobile, sembra quasi che non respiri.  Ma quando sorride... la bocca, le labbra, tutto improvvisamente si anima!  La voce è rotonda e forte; gli occhi si fanno vivi.  Racconta di quando Dio creò insieme maschio e femmina. Stretti in lungo abbraccio, come parti di un frutto. Strani animali che di niente si curavano se non del loro amore. 
Furono separati, sì, trasportati lontano gli uni dagli altri. E da allora non vivono che per ritrovarsi... Così racconta Abelardo. Ed Eloisa lo ascolta, con il mento appoggiato sulla mano. Ha abbandonato il foglio, la penna, e si è immersa in un pensiero nuovo, più dolce dello studio.  Altro luogo, altro tempo, al…

Colazione da Tiffany di T. Capote

Immagine
Colazione da Tiffany: la lieve spensieratezza della vita...
di Alessandra Nanni



Truman Capote, Colazione da Tiffany, Garzanti 2018, 112 pp. ISBN 9788811603719.


C'è una casa grigia in una strada dove, d'estate, le ombre degli alberi si allungano fresche sull'asfalto. Una casa a metà di un isolato sulla Settantesima Est. Con la porta trasparente di vetri smerigliati, eleganti gelosie color ferro, una piccola fila ordinata di cassette postali. E nella casella numero due un biglietto: Holiday Golightly, di passaggio.  C'è una ragazza dietro gli occhiali scuri che cancellano gli occhi, dietro gli abiti brillanti di colori opachi. Una ragazza che suona la chitarra mentre le si asciugano i capelli, e canta. Con una voce che sa di pini e di prateria. Che continua a cantare, anche quando i capelli sono ormai asciutti, quando la luce calda del tramonto illumina la finestra. Si può amare abbastanza da dimenticare se stessi, tanto da desiderare l'altrui felicità. Tanto da non voler …

Incendio a Notre-Dame 2/2

Immagine
Ancora con le parole di Victor Hugo...
di Alessandra Nanni


Walt Disney, The Hunchback of Notredame, film d'animazione, 1996.

«Sa masse ténébreuse était toute sillonnée de lumières qui y couraient d’une fenêtre à l’autre; comme, lorsqu’on vient de brûler du papier, il reste un sombre édifice de cendre où de vives étincelles font mille courses bizarres... les énormes tours de Notre-Dame, ainsi vues de derrière avec la longue nef sur laquelle elles se dressent, découpées en noir sur la rouge et vaste lueur qui emplissait le Parvis, ressemblaient aux deux chenets gigantesques d’un feu de cyclopes.  Ce qu’on voyait de Paris de tous côtés oscillait à l’œil dans une ombre mêlée de lumière...»

«La sua massa cupa era tutta solcata da luci che andavano e venivano da una finestra all'altra: come quando si brucia della carta, rimane uno scuro edificio di cenere su cui vivaci faville fanno mille corse bizzarre... le enormi torri di Notre-Dame, viste così dal dietro con la lunga navata su cui si…

Incendio a Notre-Dame 1/2

Immagine
Incendio a Notre-Dame

di Alessandra Nanni


«Sans doute, c’est encore aujourd’hui un majestueux et sublime édifice que l’église de Notre-Dame de Paris. Mais, si belle qu’elle se soit conservée en vieillissant, il est difficile de ne pas soupirer, de ne pas s’indigner devant les dégradations, les mutilations sans nombre que simultanément le temps et les hommes ont fait subir au vénérable monument, sans respect pour Charlemagne qui en avait posé la première pierre, pour Philippe-Auguste qui en avait posé la dernière. 
Sur la face de cette vieille reine de nos cathédrales, à côté d’une ride on trouve toujours une cicatrice. Tempus edax, homo edacior. Ce que je traduirais volontiers ainsi: le temps est aveugle, l’homme est stupide.»

«La chiesa di Notre-Dame di Parigi è certamente ancora oggi un maestoso e sublime edificio. Ma, per quanto bella si sia conservata col passare del tempo, è difficile non sospirare e non indignarsi di fronte alla degradazione e alle innumerevoli mutilazioni che il te…

La BdA su Instagram

La Biblioteca di Alessandra è anche su Instagram!

Da oggi puoi seguire La biblioteca di Alessandra anche su Instagram.  Troverai le copertine dei libri recensiti, foto, frasi di scrittori famosi e molto altro. Clicca https://www.instagram.com/labibliotecadialessandra/ e scopri le novità!

Inés dell'anima mia di I. Allende

Immagine
Inés dell'anima mia: la storia di un paese, la storia di una donna...
di Alessandra Nanni


Isabel Allende, Inés dell'anima mia, Feltrinelli, 2013, 326 pp. ISBN 9788807720369.

Anno del Signore 1540. 
Pedro de Valdivia cavalca alla testa di un centinaio di uomini. Le armi scintillano sotto il cielo peruviano. Dietro di loro un'interminabile fila di animali e di indios. Lo scalpiccìo degli zoccoli si mescola al rumore sordo dei piedi nudi sulla terra. Francisco Pizarro ha accordato il suo permesso. Occupare nuovi territori. Spingersi sempre più a sud. Alla conquista del Cile. Mentre la carovana lascia Cuzco, Pedro chiama al suo fianco una donna, Inés Suarez. Un amore nato per caso, una vicenda sentimentale che si intreccerà con la storia di un paese travagliato dall'occupazione spagnola. Inés la conquistadora...
La traversata del terribile deserto di Atacama. Gli scontri con gli indigeni mapuche guidati da Michimalonko e dall'astuto Lautaro. La fondazione di Santiago, che sorge…

Caravaggio: la tavolozza e la spada di M. Manara

Immagine
Manara disegna Caravaggio

di Alessandra Nanni


Milo Manara, Caravaggio. La tavolozza e la spada, Panini, 2015, 60 pp. ISBN 9788891204301.

La luce, le tenebre. 
Il pennello corre veloce sulla tela. 
Alla ricerca dell'emozione. 
Rosso sangue nei quadri, rosso del sangue nella vita.  Fuori dai canoni, fuori dalle convenzioni. È il pittore spadaccino, è il Caravaggio di Manara. Due artisti lontanissimi si incontrano in un'opera che celebra il grande genio italiano. Manara resuscita la Roma del Seicento, quella delle vie sporche, degli splendori pontifici, delle molte contraddizioni. Le fastose processioni e le gogne, i traffici loschi e le pubbliche benedizioni.  In questo mondo barocco, nello stile e nell'anima, si muove Caravaggio. Si batte nei vicoli malfamati, assiste sconvolto all'esecuzione di Beatrice Cenci, e soprattutto dipinge.  Nei suoi quadri la prostituta diventa Madonna, i ladri e i mendicanti sono promossi Santi. È un'arte che fa la rivoluzione, non solo nelle forme…

Le dee viventi di M. Gimbutas

Immagine
Dagli albori della preistoria tornano Le dee viventi...
di Alessandra Nanni


Marija Gimbutas, Le dee viventi, Medusa, 2005, 330 pp. ISBN 9788876980091.

La pietra parla, l'argilla racconta il passato del mondo. E lo fa con un linguaggio ricco di immagini e simboli potenti. Il ricordo di una cultura, di una religione che sembra dimenticata, ma che torna ad essere vitale nel nostro quotidiano.  Le statuette di veneri primitive sono solo il punto di partenza di una civiltà dell'Europa antica che fa parte di noi come una traccia genetica.  Il culto della Grande Dea, come Madre dal grembo accogliente, come Signora degli animali, come temibile Vendicatrice, ci invita a recuperare uno sguardo più attento sul mondo e sulla natura. A trovare un modo nuovo e antichissimo di leggere il femminile e il suo rapporto con il creato. Una dimensione più umana, che segue il ciclo delle stagioni, che coglie la bellezza che ci circonda e la rispetta. I segni, le scritture sacre, l'esaltazione gioiosa d…

La battaglia delle rane e dei topi di Omero

Immagine
Cantami, o Musa, La battaglia delle rane e dei topi...
di Alessandra Nanni


[Omero], La battaglia delle rane e dei topi, a cura di Massimo Fusillo, Guerini e associati, 1988, 148 pp. ISBN 8878020303.


Si diradano le nebbie del mito...  Figure nobili e leggendarie vengono avanti...  Le rane: Melmoso, Godilacqua, Saltacavoli...  I topi: Rodipane, Leccapiatti, Abitabuchi...  Tutti coinvolti in una guerra crudele. Il motivo? Gonfiagote ha ucciso il nobile principe Rubabriciole.  Gonfiagote come Achille, Rubabriciole come Ettore.  Ad un passo dalla pianura di Troia, dove si svolge la famosa guerra, lo stagno è travagliato da un conflitto altrettanto memorabile. Gli schinieri sono gusci di fave verdi ben rosicchiate, le lance aghi affilati, scorze di ceci sono gli elmi calati sugli occhi: così i topi in armi. Le rane corrono ai ripari: foglie di malva e bietole come corazze, in testa un guscio di chiocciola.  Il suono degli scontri richiama in campo perfino gli dei. Ares, Atena e Zeus incalzano o frenan…

Il talento di Mr. Ripley di P. Highsmith

Immagine
Il talento di Mr. Ripley: cosa si è disposti a fare per diventare qualcuno?
di Alessandra Nanni


Patricia Highsmith, Il talento di Mr. Ripley, Bompiani, 2016, 295 pp. EAN 9788845281266.


Il talento di Tom Ripley? È una bravura che non trova sostegni, una versatilità che spaventa, un'intelligenza acuta, una disperata voglia di riuscire. Ripley è il modesto bravo ragazzo che non ha risorse economiche per continuare gli studi, l'uomo povero che deve accontentarsi di una vita mediocre e claustrofobica.  Almeno finché il destino non mette sulla sua strada un vecchio compagno di scuola, Dickie Greenleaf. Con lui la fortuna è stata molto più generosa. Dickie ha tutto: soldi, amore, un'esistenza beata e comoda in uno splendido paesino del Mediterraneo. Dickie ha tutto, mentre Tom non ha niente.  Dickie è generoso sì con Tom, ma si scorgono già i segnali di una pigra insofferenza. Quanto tempo passerà prima di ripiombare in una quotidianità spenta e senza vie d'uscita? Questo pensiero …

I ricordi del piccolo principe di J.-P. Guéno

Immagine
I ricordi del piccolo principe: la vita di Antoine de Saint-Exupéry raccontata dal personaggio che lo ha reso immortale...

di Alessandra Nanni


Jean-Pierre Guéno, I ricordi del piccolo principe, realizzazione grafica di Jérôme Pecnard, Bompiani, 2011, 199 pp. ISBN 9788845269141.


Un bambino dai capelli d'oro si sveglia dal suo lungo sonno e comincia a raccontare la vita di Antoine de Saint-Exupéry, uno dei più amati scrittori francesi di tutti i tempi. Tira fuori da un baule foto, lettere, poesie, documenti, li sparge per terra e, disteso a pancia in giù, ci guida in un viaggio durato 44 anni. Breve ed intenso.  Il piccolo principe parla ad Antoine. Gli ricorda l'infanzia spensierata di “Tonnio”, ricca di canti, di giochi, di passeggiate e bagni estivi; i primi racconti e i “quadretti” che arricchiscono le lettere alla madre amatissima. Parole e disegni, indizi di uno stile che lo accompagnerà tutta la vita.  La grande guerra, la passione per il volo, il brevetto di pilota militare pr…